Pizza alta digeribilità milano

Pizza alta digeribilità milano

Pizza alta digeribilità milano

Perchè aspettare grandi occasioni per gustarsi una bella pizza ad alta digeribilità a Milano? Se in compagnia, poi, ancora meglio!

Spesso però il fattore digeribilità della pizza può giocare brutti scherzi: acidità di stomaco, gonfiore addominale e sete notturna sono alcuni dei sintomi più diffusi.

Perché accade questo? Le ragioni possono essere molteplici, ma escludendo casi clinici conclamati, il motivo principale è uno: la pizza è poco digeribile!

Cosa deve possedere una pizza per essere ad alta digeribilità? Scopriamolo insieme:

Forno pulito: se il forno non è sporco, la pizza non si brucia! La farina bruciata sul fondo del forno a legna è dannosa per il nostro organismo, per questo il forno deve essere sempre pulito.

Temperatura elevata e assenza di fumo: per assicurare un’adeguata cottura e conseguentemente una digeribilità ottimale, la temperatura del forno a legna deve essere sempre molto elevata, superando anche ai 400°. Troppe pizze nello stesso forno possono far calare la temperatura, per questo conviene cuocerne al massimo tre alla volta! Attenzione anche al fumo nero, grande portatore di idrocarburi, pericolosi per la nostra salute. 

Cattiva cottura: pizze ancora crude, con un corredo di lieviti parzialmente attivi che continuano la loro attività fermentativa una volta ingeriti, compromettono i livelli di digeribilità.

Farina: ogni farina ha una sua forza e, una volta a contatto con l’acqua, sviluppa una precisa attività enzimatica che influenza il suo comportamento nell’impasto durante le fasi di lievitazione. L’utilizzo di farine con forza errata contribuisce a una scarsa digeribilità. 

Lievitazione: una pizza con impasto a lievitazione davvero naturale è più semplice da digerire e non provoca gonfiore. Infatti, il tempo di lievitazione prolungato, di almeno 24 ore, riduce la presenza del glutine nel prodotto finale.

Maturazione: in rapporto diretto con la lievitazione, la maturazione è un punto cardine per un impasto digeribile, perché aiuta a esaurire la forza lievitante e a espellere anidride carbonica, alcool e sali minerali, rendendo l’impasto a prova di digeribilità.

Quando un impasto non maturo viene ingerito, il sistema digestivo trova elementi complessi sui quali lavorare, al contrario di quanto avverrebbe con un impasto maturo, dove il lavoro è semplificato grazie alla presenza di aminoacidi e zuccheri più semplici. 

Alla pizzeria Pepenero di Milano abbiamo fatto dell’alta digeribilità il nostro punto di forza, per regalarvi una pizza che sia un piacere per il palato e per lo stomaco. Le nostre pizze infatti sono il frutto di una lievitazione lenta e naturale alla quale si aggiungono la passione e la maestria dei nostri pizzaioli!

Se stai cercando una pizzeria a Milano che possa offrirti una pizza leggera, digeribile e gustosissima il Pepenero è il posto che fa per te!

SEGUICI SUI SOCIAL: FACEBOOK e INSTAGRAM

INFO E PRENOTAZIONI: CONTATTI

social_email social_facebook social_instagram social_youtube